Norway


La nascita del fotomontaggio viene attribuita al movimento dadaista intorno agli anni 20, in quel periodo ovviamente non erano disponibili i tool odierni, e i fotomontaggi venivano effettuati tramite un’unica stampa da più negativi. Il fotomontaggio era utilizzato come tecnica artistica per esprimere meglio certi concetti, quindi ragionato per ottenere certi fini.

Per realizzare un buon fotomontaggio, bisogna saper utilizzare il programma a disposizione, avere una buona conoscenza di luci, ombre e proporzioni. E…non esagerare!

Un buon punto di partenza è scegliere sapientemente le immagini dove posizionare i soggetti del fotomontaggio, nel caso in cui scegliamo di lavorare su immagini prese dal web. Saper riconoscere uno sfondo adatto facilita molto il lavoro, è possibile correggere luci e ombre ma se esse sono naturali il risultato è molto soddisfacente e stimolante già in partenza.

 


RELATED PROJECTS